mercoledì 1 giugno 2016

Risotto zucchine e gamberetti


Il Risotto zucchine e gamberetti credo sia un classico intramontabile: facile, leggero, delicato e invitante piace ai palati più difficili.
Onestamente è una ricetta che propongo spesso durante le mie cene anche perchè si sposa bene con il vino bianco e se ben condito diventa un primo piatto sostanzioso che non richiede altro se non un dolce...
Consiglio sempre di usare zucchine e gamberetti freschi, anche se i secondi spesso sono più buoni congelati. Comunque noi facciamo del nostro meglio e come sempre...Dale Sabor a la Vida!!!

Risotto zucchine e gamberetti
Ingredienti x 4 persone 

400 gr di riso
300 gr di gamberetti sgusciati
4 zucchine
1 dado vegetale
pepe qb
sale qb
olio d'oliva extravergine qb
un goccio di vino bianco





Procedimento

Mettere al fuoco una pentola con dell'acqua e una volta portata ad ebollizione sciogliervi il dado vegetale dentro.  Intanto tagliuzzare le zucchine e scongelare i gamberetti. Di solito io li faccio saltare un minuto in acqua bollente in modo da toglierli il sapore di mare o comunque di pesce congelato. Ungere con l'olio extravergine una padella antiaderente o un wok, farvi tostare le zucchine con i gamberetti e il riso, sfumando il tutto con un po' di vino bianco. Aggiungere gradatamente l'acqua insaporita con il dado al riso con le zucchine ed i gamberetti e mescolare. Ripetere l'operazione fino a quando il riso non sarà cotto, più o meno 40 minuti. Prima di servire salare e pepare a piacere e lasciar mantecare almeno 2 minuti in modo che il risotto sia bella cremoso...Servire e Dale Sabor a la Vida!!!

Proprietà degli ingredienti

riso
Riso: appartiene alla famiglia delle graminacee, in Italia si coltivano più di 50 varietà di riso, anche se sembra essere originario della valle dello Yang Tze, Cina. E' un alimento rinfrescante, disintossicante ed ha un effetto blandamente astringente se brillato o di stimolo all'evacuazione intestinale se integrale. Altamente digeribile, non affatica lo stomaco e grazie alle caratteristiche delle sue proteine verdi (povere di tossine e prive di glutine) è un alimento consigliato per chi soffre di celiachia e di alcune malattie renali. All'inizio del '900 si era soliti somministrare ai malati o ai convalescenti dell'acqua di riso, diuretica e blandamente ipotensiva, nonché altamente digeribile.

zucchine
Zucchine: sono ortaggi di modesto contenuto calorico (contengono oltre il 90% di acqua), altamente digeribili, e reperibili sul mercato tutto l'anno: contengono potassio, vitamine e acido folico; hanno un azione lassativa, disintossicante, antinfiammatoria e diuretica. Presentano molteplici proprietà benefiche per l’organismo. Il potassio regola la quantità di liquidi nel corpo, la vitamina A favorisce l’abbronzatura e contrasta l’invecchiamento, la vitamina E protegge dai radicali liberi e l'acido folico, che esercita un’efficace azione digestiva. Sono molto utili per combattere infiammazioni urinarie, insufficiente renali, disfunzioni a livello intestinale, come dissenteria e stipsi. Infine favoriscono il sonno, rilassano la mente e possono dare grande sostegno in casi di malessere generale e spossatezza.

gamberetti
Gamberetti: facenti parte della famiglia dei crostacei, sono invertebrati marini dalla polpa morbida e gustosa. Questi contengono astaxantina, un carotenoide responsabile del loro roseo aspetto e che agisce sul nostro organismo come potente antiossidante, proteggendo la nostra pelle dall'invecchiamento precoce. Sono ricchi inoltre di omega 3 e forniscono una grande fonte di proteine magre. 
olio d'oliva extra vergine


Olio di oliva extravergine: l'olio di oliva, alimento principe della dieta mediterranea, è il condimento da preferire in assoluto sia crudo, sia per cucinare. È particolarmente ricco di grassi monoinsaturi ed in particolare di acido oleico. Grazie a questa sua particolare composizione in acidi grassi, è uno dei condimenti migliori per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue.




pepe nero
Pepe Nero: frutto di una pianta esotica essiccato e dosidratato. Riceve la sua piccantezza quasi completamente dalla piperina, una sostanza che si trova sia nella polpa che nel seme e che rende la spezia stimolante, tonica e stomachica e, stimolando la secrezione di succhi gastrici,facilita il processo digestivo e agevola l'assorbimento dei nutrienti traendo il massimo beneficio dal cibo ingerito. Stimola la termogenesi, combattendo l'obesità, ha proprietà antisettiche, espettoranti, afrodisiache ed infine antidepressive.